Cura della Casa


I consigli utili per combattere insetti e roditori

In ogni stagione, roditori e insetti come scarafaggi, formiche e zanzare non sono solo un fastidioso disturbo, ma anche un pericolo per la tua salute e per l'igiene della tua casa. Impara a riconoscere i problemi più comuni, a prevenire le infestazioni e a eliminare la presenza di insetti e di topi in casa e giardino, con i consigli di Bayer Garden.

Domande frequenti

  • La pianta riceve troppa acqua o troppo poca? +

    Soprattutto in estate, è importante soddisfare le richieste d'acqua di una pianta; se non bagnata adeguatamente rischia di entrare in sofferenza o stress da carenza idrica. Allo stesso tempo, però, anche l'eccesso di acqua può essere dannoso, provocando fenomeni di asfissia radicale. L'acqua viene continuamente persa attraverso le foglie con la traspirazione e, se non viene assorbita prontamente dalle radici, si ha perdita di vigore e sofferenza della pianta.

    La giusta irrigazione si ha quando solo lo strato superficiale del suolo è ascitto, ma subito mezzo centimetri in profondità c'e' acqua. Quindi premere con un dito il terreno per vedere quando si trova uno strato umido è un modo per irrigare in maniera adeguata.

  • Le foglie delle mie piante sono diventate gialle, che cos'è successo? +

    Molte possono essere le cause di questo problema, può essere dovuta a una carenza di qualche elemento o microelemento, al pH del terreno o a qualche parassita. Una delle principali cause è la carenza di azoto, si presenta quando non si concima per un lungo periodo. In questo caso somministrate un fertilizzante azotato, come Bayfolan multi o Bayfolan universale. Questi prodotti possono aiutare a risolvere anche la carenza di altri microelementi. Nelle piante acidofile (azalea, rododendro, erica ecc), la comparsa di foglie gialle può essere dovuta a presenza di un pH nel terreno non idoneo, infatti queste piante vegetano bene con pH sub-acido. Pertanto in terreni dove vi è un'alta presenza di calcare che rende poco disponibile il ferro si presenterà la clorosi. Il primo accorgimento per evitare questo tipo di problema è apportare torba bionda o comunque terriccio acido. A questo si può aggiungere Baycote acidofile alla dose di 3,5-7g per litro di terriccio. Nei mesi successivi è possibile applicare Bayfolan acidofile, che oltre ai nutrienti contiene anche agenti acidificanti. Qualora si manifestasse una clorosi insistente è possibile applicare un concime rinverdente come Baysol riverdente alla dose di un tappo misurino ogni 4 litri di acqua. Si ricorda che ingiallimenti fogliari possono essere dovuti anche a presenza di parassiti o malattie. Una diagnosi pronta e attenta è, in questo caso, molto utile.

  • La pianta è nella posizione giusta? +

    Questa è la prima domanda da porsi quando si aggiunge una pianta in casa o in giardino. E' importante sapere su una pianta preferisce il pieno sole, come gerani o lantane, o se è meglio metterla in ombra, come per le ortensie. Inoltre è necessario conoscere anche il tipo di terreno piu' indicato: piante "acidofile" (camelia, azalea, rododendro, magnolia...) vogliono terreni acidi; al contrario, piante quali cistus, acero e biancospino, preferiscono terreni calcarei. Una pianta posta nelle condizioni non consone, anche se trattata bene, è più debole e suscettibile ad attacchi da parte di patogeni.